• LuckyLikeLake

Etno-Tracce in Franciacorta 2020 Musiche dal mondo - II ed.


La seconda edizione di etno-tracce in Franciacorta profuma di creatività ed è piena di desiderio, desid di resistere, desiderio di crescere e sperimentare. Fra le mille difficoltà a causa del COVID-19 siamo riusciti a proporre un programma sintetico ed efficace, sia con artisti consolidati e di solida fama come Gianluigi Trovesi o Javier Girotto, sia con artisti della successiva generazione, promuovendo nuovi collegamenti tra le differenti culture musicali.

Con la volontà di creare una rete e valorizzare il territorio, abbiamo conosciuto ed incontrato realtà culturali che hanno permesso di gettare dei nuovi semi che certamente germoglieranno.


La storia di etno-tracce risale al 2003, quando nel teatro di San Giovanni a Brescia ha inizio «tracce», festival di musiche dal mondo, che per sette edizioni, fino al 2009, ha permesso di avvicinare il pubblico bresciano a nuove culture musicali. Ideato dal Centro Culturale il Chiostro e diretto da Marco Tiraboschi, il festival ha ospitando musicisti di tutto rispetto ed avviato un nuovo micro-circuito musicale nella città.

Etno-tracce riprende il cammino interrotto dieci anni prima.


La nuova direzione del festival è decisamente orientata alla contaminazione, quindi non ricerca di purezza stilistica, ma di nuovi linguaggi che sappiano sapientemente fondere sincreticamente musiche di origini lontane fra loro.


Gli spettacoli in programma includono:


Eco del Alma


l’incontro tra due musicisti che già si sono esibiti in prestigiosi scenari internazionali, e che dà luogo a un concerto straordinario fatto di virtuosismi e raffinate armonie e melodie. Livio Gianola è l'unico chitarrista non spagnolo ad aver scritto musiche per il prestigioso Ballet Nacional de España e per altri grandi nomi del flamenco quali Antonio Canales, Rafael Amargo e Lola Greco. È considerato dalla critica internazionale il maestro della chitarra a otto corde.


Javier Girotto E Vince Abbracciante


L’argentino Javier Girotto vanta collaborazioni di livello mondiale. Ha saputo trovare una voce unica prendendo le mosse dalla musica folklorica del proprio paese, imparando la lezione di Piazzolla per poi proiettarsi nell’universo del jazz di matrice Europea. Per etno-tracce si propone in concerto con il nuovo talento della fisarmonica Vince Abbracciante. Insieme i due artisti propongono una musica originale, fatta di improvvisazione libera e scrittura neoclassica con stralci malinconici e raffinatezza espressiva del loro universo musicale che si rivolge tanto all’anima quanto al pensiero introspettivo. Si è scelto di proporre questo concerto con ingresso a pagamento per il prestigio dell’evento, sia per essere in controtendenza alla distruttiva filosofia del tutto-subito-tutto-gratis, sia per promuovere l’auto sostentamento degli eventi e dei festival che richiede consapevolezza e partecipazione del pubblico allo sforzo organizzativo.


Baraccone express


Una formazione inedita sul territorio bresciano, che ci porta sapori gitani, da musica di strada. Le composizioni, originali e presi dal repertorio popolare, si muovono tra est Europa ed occidente, e sono guidate dal cymbalom, strumento dalle corde di metallo, percosse da due sottili bacchette di legno, ricoperte di cotone. Uno strumento con una storia antica. Una serata speciale nell’atmosfera simpatica, coinvolgente ed appassionata di una curiosa carovana musicale fatta di corde e fiati, che non ha paura di rischiare.


Novotono e Gianluigi Trovesi


NRG Bridges è la fortunata circostanza nella quale il duo dei Novotono incontra il grande Gianluigi Trovesi e diventa trio: è la sinergia fra due mondi, una magica alchimia di idee e di parole musicali che si incontrano per dar vita ad nuova energia, ad una solare positività. Due storie differenti eppure magicamente risonanti, due generazioni vicinissime nella loro cronologica distanza. La musica è dolcemente alla ricerca di una nuova coesione e comunicativa, sempre interessante e coinvolgente, con echi contemporanei, classici e jazz. Il concerto è gentilmente ospitato dalla 28a edizione del festival internazionale «Autunno Musicale Palazzolese».

Gianluigi Trovesi è indubbiamente uno dei più importanti ed influenti musicisti jazz italiani.dagli anni ’70 in poi ha contribuito allo sviluppo di uno stile caratteristico che ha definito e reso apprezzabile il jazz italiano in tutto il mondo.


Nel cartellone del festival rientrano anche sette eventi collaterali: le visite guidate sul territorio prima dei concerti, e quattro spettacoli teatrali del circuito di Città Dolci e organizzati in collaborazione con IDRA.


La direzione artistica è nuovamente a cura di Marco Tiraboschi , e l’organizzazione a cura di Rosebud eventi e Aps Alchechengi. Il festival è realizzato grazie al sostegno del Comune di Cologne (Ass.Giuseppe Bonardi), del Comune di Ome (Sindaco Alberto Vanoglio), dell’Associazione Musicarte che cura l’Autunno Musicale Palazzolese, dalla Fondazione ASM, e dalla Fondazione Cariplo.


I concerti saranno ad ingresso libero previa prenotazione, tranne quello di Javier Girotto che sarà a pagamento, costo del biglietto euro 10 all’ingresso.


Per tutti gli eventi è obbligatoria la prenotazione sulla mail info@etnotracce.it

o via whatsapp al numero 3396293204


Email: direzioneartistica@etnotracce.it

info@etnotracce.it

Sito web: www.etnotracce.it


INSTAGRAM https://www.instagram.com/etnotracce/?hl=it


38 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

©2020 by iseolakefranciacortanews