• LuckyLikeLake

PARATICO 26 giugno ROCK DAY : PINK FLOYD E JIMI HENDRIX, SULLE ALI DELLA LEGGENDA DEL ROCK


A Paratico si torna a roccheggiare! Domenica 26 giugno dalle 18.00 doppio spettacolo musicale, con tributi ai due mostri sacri della musica popolare. Pink Floyd e Jimi Hendrix, come a Londra nel ’67, si spalleggeranno dalle 18.00 alle 23.00.

Per l’occasione dall’amministrazione comunale è stata concessa la bellissima location sul lungo lago in zona Chiatte. Al Parco delle Erbe Danzanti, circondati dalla natura sarà facile immergersi in un’atmosfera magica.

Una giornata dedicata alla musica rock a 360° gradi, «che verrà ascoltata ma anche indagata – come ha commentato la vicesindaco Silvia Marzoli – siamo sempre lieti di dare spazio ad iniziative culturali come questa. Per la nostra comunità e per incentivare il turismo».

Un evento patrocinato dal Comune di Paratico, e realizzato grazie alla collaborazione dell'associazione

teatrale Contaminazioni e i volontari della Pro Loco.

Rare chitarre elettriche da collezione della Rolling Caster Collections guitars verranno esposte con una cinquantina di pezzi adiacenti alla zona palco, dalle 15.00.

Per parlare del mondo della musica e del teatro, presenti alla manifestazione anche l'Accademia Paratico in musica, e l’associazione teatrale Contaminazioni di Brescia. Come partner a cui spetta l’approvvigionamento ai visitatori la palla passa, alla Birreria 58. Nella bellissima

ex casa cantoniera a due passi dal parco.

Alle 18.00 imperdibile la presentazione del libro di Mirko Boroni - Pink Floyd Brescia 1971 - il concerto.

L'autore racconterà aneddoti e curiosità riguardanti quell'evento unico per la città di Brescia che è stato l'arrivo dei Floyd in città al palazzetto Eib. Ad accompagnare la presentazione, salirà sul palco il musicista

Carlo Poddighe in versione one man band per esibirsi con brani di quel periodo.

Alle 21.00 sarà il momento per lo spettacolo serale con un grande tributo a Jimi Hendrix.

Il Musical tale intitolato Audace come l'amore, è un tributo a Hendrix a cinquant’anni dalla morte. Un racconto musicale suggestivo e ironico sulla vita del leggendario musicista, e interamente suonato dal vivo.

Su palco saliranno Alberto Cella, (attore) il batterista Beppe Mondini, il bassista Rocco Bortoletto, e per la prima volta nel cast anche Carlo Poddighe che ha sostituito il precedente chitarrista cantante. Al suo arrivo è stato possibile includere nella performance un particolare inedito di Jimi Hendrix, “The proof of mirrors”.

Come ha fatto presente Simona Duci, produttrice e art visual dello spettacolo, «Attraverso questo progetto non solo si è voluto tributare la sua musica, ma soprattutto è stato il raccontare

attraverso le sue parole, recuperate in vecchie lettere scritte al padre, e dai testi delle sue canzoni, la sua profonda umanità». In una sorta di collage, di immagini proiettate che faranno da scenografia, parole e musica, l’opera interpretata con un pizzico di ironia, ha lo scopo di far conoscere al pubblico non solo la star che tutti conoscono, ma l’uomo che si cela dietro alla leggenda.

I POSTI PER ENTRAMBI GLI EVENTI SONO LIMITATI si consiglia quindi la prenotazione a questo link:

https://contaminazioni.net/.../audace-come.../2022-06-26


168 visualizzazioni0 commenti