• LuckyLikeLake

Saranno le regine nel 2023, Bergamo e Brescia Capitali della Cultura

È ufficiale: Bergamo e Brescia saranno Capitali italiane della Cultura per il 2023. La decisione è stata presa giovedì 16 luglio, quando il Senato ha approvato il Decreto Rilancio rendendo così definitiva l’assegnazione per legge.

Brescia - Foto Pier Scuri


Bergamo Piazza Vecchia - foto Albino Chiari

Era maggio scorso quando i due capoluoghi avevano lanciato insieme la propria candidatura: i due sindaci, Del Bono e Gori, avevano allora annunciato l’intenzione di partecipare al bando indetto dal Mibact. “Abbiamo accolto la proposta di Brescia in mezzo secondo – aveva spiegato Giorgio Gori sindaco di Bergamo – e condividiamo l’idea che la cultura possa diventare la leva della rinascita delle nostre città con una forte valenza simbolica per il Paese”.


Le due città italiane più colpite dal Coronavirus, entro fine gennaio 2022 le due città dovranno presentare al ministero dei Beni culturali un progetto unitario con le iniziative finalizzate a incrementare la fruizione del patrimonio culturale.

Si inizierà quindi contattando musei e realtà culturali da coinvolgere per la messa a punto di una serie di poli che lavoreranno in modo parallelo.

Per esempio: il Parco dei Colli di Bergamo e il Plis (Parco Locale di Interesse Sovracomunale) delle Colline di Brescia, i vini della Franciacorta e quelli della Val Calepio, i castelli della Bassa bergamasca e quelli bresciani, le due sponde del lago d’Iseo e così via.

0 visualizzazioni

©2020 by iseolakefranciacortanews