• LuckyLikeLake

Tavernola Bergamasca, 2 luglio Festa della Madonna di Cortinica

E' una festa molto sentita e partecipata da tutti i tavernolesi che le sono molto devoti.

Ogni anno a Tavernola Bergamasca il 2 luglio ore 20.00, in onore della festa patronale la Madonna di Cortinica, si svolge un concerto tenuto dal corpo musicale cittadino.

Il concerto è presentato “Corpo Musicale Religio et Patria”, il corpo musicale cittadino. Ogni anno riscuote sempre un gran successo.


foto Nadia Martinelli

STORIA DEL SANTUARIO

Il santuario fu edificato nel 1630 per ringraziare la Madonna di aver salvato il paese di Tavernola dalla peste e dai numerosi scontri che si verificavano sul territorio tra francesi e milanesi, nonché guelfi e ghibellini, rispondendo al voto che i fedeli avevano rivolto alla Madonna. Il 27 ottobre 1630 i lavori di costruzione erano ultimati: la chiesa fu infatti benedetta da don Marcantonio Fenaroli delegato dalla curia vescovile di Bergamo.

L’edificio fu costruito intorno a una cappella contenente l’affresco raffigurante la Vergine col Bambino e santi Antonio abate e Stefano risalente al XV secolo, opera anonima, ma che i fedeli ritenevano miracolosa e veneravano da tempo. Nel 1679 il parroco Vincenzo Botta commissionò allo scultore bresciano Gaspare Bianchi la realizzazione dell’ancona dorata che contenesse l’affresco.

Nel 1747 fu costruita accanto alla chiesa la casa del romito e il campanile che venne fornito di due campane. Nel 1836 il parroco con Galeazzo Fenaroli fece ampliare l’aula con l’aggiunta delle due navate laterali. Nel 1921 su progetto di Elia Fornoni fu realizzato il portico esterno con lo scalone d’accesso. Successivi furono molti i lavori di conservazione e consolidamento dell’edificio.

Nel 1937 veniva demolita la vecchia cascina addossata al presbiterio, sulla cui parete esterna era stato dipinto l’affresco della Madonna. Nel 1949 la realizzazione della scalinata con le 14 stazioni della via crucis, con affreschi di Giuseppe Grimani. Nel 1954-55 i lavori di restauro e il rifacimento del campanile, su cui venivano collocate le cinque campane. Al pittore Vittorio Manini veniva affidata la realizzazione dell’affresco per la nuova cupola e due affreschi all’esterno, raffiguranti la caduta di parte dell’abitato di Tavernola nel lago del 1906 e il nubifragio del 1947. Nel 1957 la famiglia Capuani donava le due corone d’oro per l’incoronazione della Vergine e del Bambino.

La festa del santuario ricorre ogni anno il 2 di luglio.

TORTA ALLE AMARENE

e come dimenticare la specialità di Tavernola, la torta alle amarene prodotta dallo storico panificio pasticceria di Cornelio Zatti? ...dovete venire per assaggiarla!

COME SI RAGGIUNGE CON LA NAVETTA



72 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti