• LuckyLikeLake

Forti emozioni con Verzelletti “Uragano dorato” king line nella falesia del Bus del Quai - Iseo



il video della terza ripetizione in DTS della via "Uragano Dorato". fonte : www.up-climbing.com

“Uragano dorato” si trova nella falesia drytooling del Bus del Quai (Iseo, BS). Liberata in DTS (dry-tooling-style, senza yaniro) da Filip Babicz a marzo del 2019, questa via è stata gradata D15 e ripetuta a maggio dello stesso anno da Lele Bagnoli. Marco Verzeletti ha realizzato la terza ripetizione in DTS nel mese di marzo scorso Il video racconta la sua esperienza.

La settimana scorsa Marco Verzeletti si è aggiudicato la terza ripetizione in DTS della via “Uragano dorato”.

“Uragano dorato” è la king line del Bus del Quai, falesia dedicata al drytooling che si trova a Iseo (BS). La via attacca nella parte più profonda della grotta e finisce dopo più di 50 metri sulla cosiddetta “prua”, il punto più alto della falesia. La scalata impone movimenti molto tecnici e decisamente lunghi. Per completarla serve almeno un cambio corda.

Liberata in DTS (dry-tooling-style, senza yaniro) da Filip Babicz a marzo del 2019, “Uragano dorato” è stata gradata D15 e ripetuta a maggio dello stesso anno da Lele Bagnoli. Quella di Marco Verzeletti è la terza ripetizione in DTS. Di seguito il suo racconto.

Un respiro profondo, davanti l'ultima coppia prima della catena. Le punte delle scarpette sono su due micro appoggi ma tutto sommato ci stanno anche bene. Un altro respiro, l’aerobico degli ultimi giorni dà i suoi frutti. Non mi sento così stanco, certo fresco non sono, ma dopo un viaggio di 50 metri e più mi stupirei del contrario. Il traguardo è così vicino che inizia a salire un po’ di agitazione. Prendo la corda e provo a rinviare, sbaglio la misura, mi risistemo e provo di nuovo. La settimana prima, nello stesso punto, un movimento di troppo, scomposto, irrazionale e il piede che fino a quel momento sembrava ben saldo era scivolato via. Nemmeno il tempo di rendermene conto ed ero appeso nel vuoto…. a due movimenti dalla catena… è stata una caduta tanto dolorosa moralmente quanto fondamentale per farmi capire che si poteva fare. Adesso sono lì, di nuovo, e non ho intenzione di rifare tutto da capo. Rinvio e senza pensarci due volte parto deciso per gli ultimi movimenti. Stavolta fila tutto liscio e sono in piedi, in cima alla prua, quasi non ci credo… mai avrei pensato di riuscire a mettere insieme tutti e 97 movimenti di “Uragano”…

Informazioni e immagini fornite da Marco Verzeletti


Climber: Marco Verzeletti

Belayer: Vincenzo Valtulini

Videomaker: Davide Biasutti

Assistant producer: Daniele Frialdi

Partners: Gialdini, Kayland, Circolo Rocciatori Ugolini


URAGANO DORATO D15

Marco Verzeletti

Davide Biasutti

Vince Valtu

@daniele frialdi

63 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti